Sistema Mono Cam: Settaggio e Timing

Come il  sistema Cam 1/2 anche il Single, Mono, o Solo Cam, è presente oramai da svariati anni sul mercato dell’arcieria. Con gli “Ibridi” condivide una notevole diffusione essendo il principale traino della produzione Mathews. Anche in questo caso, prendere coscienza delle varie componenti il sistema e capirne la funzionalità diventa imperativo all’ ottimizzazione dell’attrezzo in relazione alle nostre personali esigenze.

La struttura:                                                                                               

Tipica della sua configurazione è la presenza di un’unica Cam Eccentrica montata sul flettente inferiore ( Immagine 1) mentre, superiormente, prende alloggiamento una Ruota Oziosa ( Idler Wheel ). Una semplice carrucola con asse centrale quindi, entro la quale, di fatto, non trovano ancoraggio ne cavi ne corda ( Immagine 2 ). Quest’ultima, invece, viene ospitata entro parte della sua circonferenza. Parlando di “cordame”, faremo riferimento perciò a  due soli elementi : un cavo “ Split “ e quindi sdoppiato da un “ Yoke “, ed una corda , capace di misurare anche oltre i 100” e quindi particolarmente soggetta ad eventuali allungamenti e/o stiramenti . Entrando in merito avremo perciò:

 

Il Cavo:

L’unico cavo presente connette, attraverso un Yoke, gli apici del flettente superiore con la Cam montata sul lato opposto.

Come per il “ Buss Cable “ dei sistemi ibridi supporta la maggior parte del carico espresso dai flettenti ad arco aperto e fondamentalmente controlla il libbraggio dell’attrezzo. ( Immagine 3 ed Immagine 4 )

 

La Corda:

La lunghissima corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Proprio a causa del suo notevole sviluppo, come si è accennato, risulta particolarmente esposta a rischi di allungamento e/o stiramento ed acquisisce quindi maggior importanza il suo “ Twisting “. Dare un numero adeguato di giri alla corda può chiaramente influenzare la sua stabilità e tenuta e quindi, per non correre rischi, andrebbe rispettato quantomeno l’oramai  noto rapporto di 1 giro per ogni  pollice di sviluppo corda.( Immagine 5, Immagine 6, Immagine 7 ).

 

Allungo e regolazione.

La stragrande maggioranza dei compound Single Cam sono stati pensati e proposti al mercato in una situazione di mono – allungo. Ovvio che, al momento dell’acquisto, sarebbe particolarmente opportuno quindi  conoscere precisamente il nostro allungo al bottone ( o naturale, se preferite ) al quale poi dovrà essere addizionato l’oramai

“classico” 1” ¾” per arrivare alla quota ATA ( ex AMO ,) che ci permetterà a sua volta l’identificazione della misura di Cam specifica. Appropriato sarebbe anche che, qualora l’allungo richiesto dovesse trovarsi fra due grandezze di Cam, avessimo cura di scegliere la ruota dallo sviluppo maggiore per poi, attraverso il twisting della corda, ridurre l’allungo di quanto necessario. Ed in effetti anche in questi sistemi, nonostante le dichiarazioni di mono – misura, esiste  la possibilità, agendo su cavo e corda, di ottimizzare il settaggio dell’allungo in margini che solitamente variano fra il  ¼” di incremento ed il ½” di decremento. Naturalmente dando o togliendo giri ai cablaggi si ottengono anche altri effetti che non possiamo fare a meno di considerare. Annoteremo quindi che:

 

Per aumentare l’allungo:

 

Accorciare ( Aggiungere giri ) al Buss Cable, ricordando che tale azione aumenterà il libbraggio dell’arco.

Allungare ( Togliere giri ) alla Corda.

Sarà possibile mettere in atto una o la combinazione delle due azioni sopra citate.

Durante l’operazione bisognerà inoltre prestare  attenzione a che la Cam inferiore non arrivi ad  assumere una posizione eccessivamente  extra – ruotata rispetto ai riferimenti offerti dalla casa costruttrice e le relative tolleranze. L’andamento del punto d’incocco infatti ne risulterebbe seriamente influenzato con conseguenti problemi durante la successiva messa a punto.

 

 

 

Per diminuire l’allungo:

 

Allungare (togliere giri) al Buss Cable, ricordando che tale azione diminuirà  il libbraggio dell’arco.
Accorciare
( aggiungere  giri ) alla corda
Sarà possibile mettere in atto una o la combinazione delle due azioni sopra citate

 

Va inoltre evidenziato che nel caso dovesse servire un aumento di libbraggio extra senza modificare in maniera significativa l’allungo, si potrà accorciare ( aggiungere giri ) al Buss Cable ed alla Corda rammentando che, sempre a causa del diverso sviluppo, alla corda dovranno essere addizionati il doppio dei giri impressi al cavo.

 

Posizionamento della Cam.

Parlare di “timing” facendo riferimento ai sistemi Mono non è  poi così corretto e questo perché, grazie alla Ruota Oziosa non si è costretti a rincorrere alcuna sincronia fra le leve. Quello che invece serve è orientare in maniera adeguata l’unica Cam presente attraverso i riferimenti che le stesse offrono  ( punti evidenziati  per  tracciatura o altro sul corpo Cam ) e che andrebbero resi paralleli alla Corda ( Immagine 8 ). Anche in questo caso il condizionale non è usato a caso in quanto tali riferimenti in realtà fungono da base per settare il sistema sulle specifiche di allungo e libbraggio dettate dalla casa. Muovendosi entro le soglie già citate in precedenza  infatti,l’efficienza dell’attrezzo non subisce particolari disequilibri. In ogni caso risulta opportuno ricordare gli effetti che si otterrebbero volendo in questo senso lavorare sulla lunghezza di Cavo e Corda.

 

Operando sul Buss Cable:

 

Accorciare ( Aggiungere giri ) al Buss Cable per sovra – ruotare la Cam.

Allungare ( Togliere giri ) al Buss Cable per sotto – ruotare la Cam.

Per raggiungere questi effetti sarà più opportuno imprimere i necessari giri nel lato non sdoppiato del Cavo.

 

Operando sulla Corda:

 

Accorciare ( Aggiungere giri ) alla Corda  per sotto – ruotare la Cam.

Allungare ( Togliere giri ) alla corda per sovra – ruotare la Cam.

 

Riallineamento cam:

Come per tutti i sistemi Compound il disallineamento delle cam non è affatto raro.  Anche sui sistemi Mono il recupero del “ Leaning” risulta possibile esclusivamente sulla Ruota Oziosa  superiore in quanto unica ad essere servita dal cavo sdoppiato ( Yoke, peculiare al Buss Cable )ancorato agli apici dei flettenti.

Annullare o ridurre per quanto possibile il disallineamento delle cam è sempre importante perché così facendo si può ordinare in maniera adeguata il tragitto di corda al rilascio. Operativamente poi va sottolineato che la situazione di cam diritta dovrà essere ricercato preferibilmente ad arco aperto piuttosto  che a riposo. Il nostro agire, ovviamente, dovrà concentrarsi sui due segmenti del Yoke aggiungendo o togliendo giri agli stessi a seconda delle necessità. Ad allineamento ottenuto in ogni caso sarà utile ricontrollare l’ orientamento della Cam inferiore .

Cam e Ruota Oziosa, il cuore del sistema Single Cam.
Cam e Ruota Oziosa, il cuore del sistema Single Cam.
Cam e Ruota Oziosa, il cuore del sistema Single Cam.
Cam e Ruota Oziosa, il cuore del sistema Single Cam.
Il Buss Cable supporta la maggior parte del carico espresso dai flettenti ad arco aperto e fondamentalmente controlla il libbraggio dell’attrezzo. Operando sulle braccia del Yoke potremo correggere eventuali disallineamenti del sistema. Volendo intervenire sulla sua lunghezza sarà più opportuno agire sull’ estremità ancorata alla Cam inferiore.
Il Buss Cable supporta la maggior parte del carico espresso dai flettenti ad arco aperto e fondamentalmente controlla il libbraggio dell’attrezzo. Operando sulle braccia del Yoke potremo correggere eventuali disallineamenti del sistema. Volendo intervenire sulla sua lunghezza sarà più opportuno agire sull’ estremità ancorata alla Cam inferiore.
Il Buss Cable supporta la maggior parte del carico espresso dai flettenti ad arco aperto e fondamentalmente controlla il libbraggio dell’attrezzo. Operando sulle braccia del Yoke potremo correggere eventuali disallineamenti del sistema. Volendo intervenire sulla sua lunghezza sarà più opportuno agire sull’ estremità ancorata alla Cam inferiore.
Il Buss Cable supporta la maggior parte del carico espresso dai flettenti ad arco aperto e fondamentalmente controlla il libbraggio dell’attrezzo. Operando sulle braccia del Yoke potremo correggere eventuali disallineamenti del sistema. Volendo intervenire sulla sua lunghezza sarà più opportuno agire sull’ estremità ancorata alla Cam inferiore.
La corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Nei sistemi Single Cam risulta particolarmente lunga e quindi esposta a rischi di allungamento e/o stiramento
La corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Nei sistemi Single Cam risulta particolarmente lunga e quindi esposta a rischi di allungamento e/o stiramento
La corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Nei sistemi Single Cam risulta particolarmente lunga e quindi esposta a rischi di allungamento e/o stiramento
La corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Nei sistemi Single Cam risulta particolarmente lunga e quindi esposta a rischi di allungamento e/o stiramento
La corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Nei sistemi Single Cam risulta particolarmente lunga e quindi esposta a rischi di allungamento e/o stiramento
La corda collega i due lati della Cam eccentrica passando per la Ruota Oziosa. Nei sistemi Single Cam risulta particolarmente lunga e quindi esposta a rischi di allungamento e/o stiramento
I  riferimenti sul corpo Cam ( Qui evidenziati dai punti gialli ) entro le  specifiche riferite a libbraggio ed allungo dichiarate dalla casa andrebbero resi paralleli alla Corda. Esistono tuttavia delle tolleranze.
I riferimenti sul corpo Cam ( Qui evidenziati dai punti gialli ) entro le specifiche riferite a libbraggio ed allungo dichiarate dalla casa andrebbero resi paralleli alla Corda. Esistono tuttavia delle tolleranze.
Una tipica  Cam eccentrica del sistema Single vista sui due lati.
Una tipica Cam eccentrica del sistema Single vista sui due lati.
Una tipica  Cam eccentrica del sistema Single vista sui due lati.
Una tipica Cam eccentrica del sistema Single vista sui due lati.
No votes yet.
Please wait...